domenica 30 ottobre 2011

Ho fatto la spesa!!!!

Per un totale di 215 pippi!!

E se questa settimana tornando a casa mi viene detto "c'è da fare la spesa" sbrocco ^_^

Ale!


Castagne al micro!?


Basta politica, frociate e poracciate, parliamo di cose serie: le CASTAGNE!

Ormai iniziano a tirartele appresso.

Arrostite o bollite con l'alloro (ma che schifo!) son sempre buone!
[ma non hai detto che ti fanno schifo con l'alloro? - Sì]

Non so da voi, ma qui a Roma, in certi angoli di strada, si trovano ancora i famosi "caldarrostari", ovvero dei tizi che con la loro brace "portatile" attentano alla vita (o almeno al girovita) degli sventurati passanti, costringendoli a sborsare cifre da capogiro dopo averli stuprati con quell'odore di castagne arrosto al quale non si può proprio resistere.

Ora la poesia è un po' rovinata dal fatto che anzichè il tradizionale romano panzuto (alla Aldo Fabrizi per intenderci) si trova Abdul Mustafà (che per carità, avrà diritto come tutti a vendere le caldarroste, è solo un po' meno caratteristico) e in aggiunta ormai le castagne le vendono anche ad agosto a 40 gradi (e tu nonostante i 40 gradi TE LE DEVI COMPRARE perchè quell'odore è peggio della droga!!).

Per tentare di risparmiare qualche euro, la soluzione alternativa è, ovviamente, farsele a casa, e questo del primo pomeriggio, sembra proprio il momento migliore!

Ma ci vuole un po' di pazienza: vai a ritrovare la padella apposita bucherellata, controlla i tempi di cottura, fai gli intagli sulle castagne, mettile a cuocere, aspetta EONI di tempo, controllale, muovile, rigilale, incitale e incoraggiale un po', toglile dalla padella, mettile della busta di carta con la carta a raffreddare piano, aspetta che si freddino e quando sono finalmente freddate.. metti il pigiama e vai a dormire!

E allora ci viene in aiuto la nostra amica pigrizia che cerca di farci trovare le scorciatoie per tutto!

Per questo si sono sprecate pagine e pagine internet, di ricette di "castagne al microonde"
(e questa è solo l'ennesima pagina).

Il bello poi è che ogni anno ci riprovo, spreco chili di castagne per trovare i tempi e i modi di cottura migliori, e poi puntualmente l'anno dopo mi scordo tutto.

E tu dirai "e scrivitelo", ma proprio non mi va.

Quindi non sono qui per dirvi come fare le castagne al microonde, mi dispiace, soprattutto per te, internauta spaziale, che sei finito qui per puro caso e non sai nemmeno cosa ti perdi a non leggere il blogalquadrato!!

Per questo mi appello a voi, o cari lettori: ditemi voi se avete la vostra ricetta di castagne al micro! Quali sono i tempi ottimali? E i modi? E per quante castagne? E aggiungete l'acqua?

Insomma salvatemi dal linciaggio dei nemici internauti!!! Venitemi in aiuto!!!

(jà, così me le vado a fare che c'ho fame!!)

Lolò

sabato 29 ottobre 2011

Il Natale è vicino allora!



Se facendo un piccolo sforzo sono riuscito a rimuovere i panettoni di inizio Ottobre, ogni sforzo diveniene purtroppo vano nel momento in cui si appalesa Mary con la sua OTTOCENTESIMA E PUNTUALISSIMA versione di "all I want for Christmas", questa volta addirittura accompagnata da bimbo Bieber.
Dunque bisogna arrendersi all'evidenza: Il Natale è vicino.

Programmi per quest'anno?
E Il capodanno lo avete già organizzato?

Il 2011 lo voglio ribattezzare come l'anno dell'improvvisazione, perchè se in passato iniziavo a pensare e a progettare anche con 6 mesi di anticipo, quest'anno abbiamo fatto tutto all'ultimo momento... tuttavia lasciamo aperte le porte ad eventuali proposte ed idee!

E ai regali ci avete iniziato a pensare?

ODDIO.... VOMITO!

Se penso che quest'anno dovrò gestire un Natale post divorzio con annessi nuovi compagni dei miei genitori me sento già male... tuttavia un eventuale fugone negli States comprando un super last minute anzi last second MI STUZZICA E NON POCO!


Anyway.. staremo a vedere... intanto buon Weekend.

Ale!

venerdì 28 ottobre 2011

La lettera di Bossi / Berlusconi all'UE


Ale!

PS by Lolò:

Presidente Sarcozy, gentile signora Merkel: non dovete deridere l'Italia.
Ce la facciamo benissimo da soli

Lolò

martedì 25 ottobre 2011

Illusione / realtà

Il nuovo panino di Mc Donald, "VIVACE", a cura di nientepopòdimenoche Gualtiero Marchesi.

Illusione:
https://lh5.googleusercontent.com/-VQveCs1Kn8s/TqbCv-nvN1I/AAAAAAAAD3Y/xQ_1a5_R9Uo/s432/img25-07-2011-23.04.4525-10-2011-16.07.46.jpg


Realtà:

https://lh4.googleusercontent.com/-bha0SYEvknA/TqbB9S60BbI/AAAAAAAAD3Q/RCGb4V318WU/s640/15102011274.jpg

Morale:
diffidate dalla bellezza televisiva

Lolò

giovedì 20 ottobre 2011

Cose che ho visto e non vi faccio vedere

Per la rubrica "CoseCheHoVistoENonViFaccioVedere" (rubrica appena inventata di sana piana, e che probabilmente non avrà mai seguito) sappiate che ho appena visto in video un ragazzo mangiare uno scorpione gigante VIVO.

E ho pensato "questa è senza dubbio la cosa più schifosa che io abbia MAI visto in tutta la mia vita".

Anche io da piccolo mi dilettavo a mangiare cose orrificanti, ma con "cose orrificanti" intendo i dolcetti fatti in casa con un gioco in scatola che mi ero fatto comprare a tutti i costi, e con il quale ti potevi creare dei dolcetti schifosi a forma di vermi e ragnetti.. Non ricorderò mai il nome italiano, ma il gioco è questo:



Quel video, diciamo, è su un altro livello.

Il primato comunque è rimasto imbattuto per 1 minuto netto, a seguito del quale ho visto un altro suo video in cui prendeva 10 topolini morti (comprati in un negozio dove vendevano cibo per rettili), li ha frullati aggiungendo un po' di acqua, ha preso la poltiglia rossiccia, l'ha messa in un bicchiere e se l'è ... BEVUTA! (con annessi ovvi conati di vomito ad ogni sorsata)


Ora in cima alla mia classifica c'è quello


E non ve lo farò mai vedere, perchè vi voglio bene.

Lolò

mercoledì 19 ottobre 2011

Un altro giovane se ne va..

http://i.huffpost.com/gen/378571/thumbs/s-JAMIE-HUBLEY-large.jpg

Jamie Hubley , 15 anni, gay dichiarato a scuola e per questo solo, maltrattato, vittima di bullismo ed aggressioni.

Prima di andarsene ha postato questo sul suo blog: “Sono davvero stanco di vivere. È così difficile. Mi spiace ma non posso continuare così”.

Quante vittime deve ancora fare l'omofobia??

Poteva essere fatto fatto qualcosa per evitare la tragedia?

E traslando il tutto nello stivale, per il 15enne di paese fragile e debole, noi tutti possiamo fare veramente qualcosa?
Si la politica potrebbe e questo è chiaro (motivo per cui bisogna essere piu' pressanti con manifestazioni e altro), ma per il resto noi nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa?


Io penso di si; possiamo dare il buon esempio.
Possiamo vivere trasparentemente la nostra omosessualità senza paura e a testa alta.
Ogni volta che ci nascondiamo, rafforziamo in noi e negli altri l'idea che l'omosessualità sia sbagliata, e di questo il 15enne capisce solo di essere sbagliato e soprattutto SOLO.


Vogliamo fargli sapere che si sbaglia?

MAKE THE DIFFERENCE: let's go outside.

Nel nostro piccolo abbiamo delle grosse responsabilità; possiamo ignorarle ma ad un prezzo che va dal sostentamento dell'omofobia ad altri 10, 100, 1000 JAMIE.


Ale!

lunedì 17 ottobre 2011

Il caffè più caro al mondo!

Buonaseeera!

Ricominciando il periodo di studi, i miei pensieri vanno ogni tanto alla recente esperienza lavorativa, e in particolare ai momenti di break, nei quali io e mio collega F. eravamo soliti andare al bar della stazione per prendere un buon caffè (lui, io manco lo piglio il caffè).

[Si presti attenzione al fatto che F. è un nome puntato, perchè va di moda nei blog mettere l'iniziale del nome puntata, e non tanto per un fatto di privacy, ma perchè crea un po' un alone di mistero e rende la lettura più avvincente. E allora vi spoliero che F. è Fabio.]

Il bar, con annesso caffè, era anche in sede, però andavamo al bar della stazione, e lo facevamo principalmente per 3 motivi:

1) volevamo uscire a fare 2 passi;

2) ci volevamo assincerare che fosse ancora in salute la vecchina che tutti i giorni alle 13:30-14:00 stava seduta al tavolo del bar, con i suoi occhi vitrei e la faccia da aliena;

3) volevamo vedere se qualcuno aveva avuto il coraggio di prendersi il caffè "Kopi Luwak".

Che cos'è il caffè "Kopi Luwak"?

E', a quanto pare, il caffè più raro e quindi caro del mondo.

E fino a qui sticazzi.

Però la cosa curiosa è il modo in cui esso viene "creato" (forse qualcuno di voi lo saprà già, ma a me ha scioccato). Come recita il cartello espositivo presente sul bancone del bar:

"Il Luwak è un simpatico mammifero, appartenente alla famiglia degli zibetti, che vive nelle piantagioni di caffè delle maggiori isole indonesiane, ghiotto delle bacche più rosse e mature di caffè.


http://i631.photobucket.com/albums/uu35/mudimesra/KOPI-LUWAK-3JPG.gif

I chicchi di caffè ingeriti ed espulsi dal Luwak, incapace di digerirli, vengono raccolti da terra dagli indigeni locali, lavati e sgusciati dal pergamino. I succhi gastrici e gli enzimi dello stomaco del Luwak creano un processo di fermentazione assolutamente unico e donano ai chicci un gusto del tutto particolare.

Il risultato è un caffè dal gusto estremamente corposo e liquoroso, con sapore di erbe aromatiche e confettura di arance amare. Il retrogusto, denso e molto persistente, ci regala un'originale essenza di rabarbaro"

Costo di una tazzina di caffè alla merda: 6 euro

http://farm7.static.flickr.com/6230/6254035619_3391d364e4_b.jpg

Beh! Cos'altro aggiungere?

Io e Fab ci siamo giurati che se un giorno ci rinnoveranno il contratto ce lo prenderemo.

E voi, in caso, lo saprete :)

Lolò

venerdì 14 ottobre 2011

La differenza tra me e te!



Bentornato Tiziano Ferro, si è sentita la tua assenza dalle scene musicali in questi due anni!

Il primo ascolto non mi ha esaltato troppo, ma sono sicuro che il nuovo album sarà ricchissimo, perchè finalmente diretto e senza filtri, per quanto i suoi pezzi mascherati e criptici "le cose che non dici" "xverso" ecc.. erano spettacolari!

Ale!

lunedì 10 ottobre 2011

Non é possibile




Due parole su Steve Jobs


Jobs se n'è andato. Le zanzare ancora no.

Volevo solo esporre due pensieri che mi corrono nella mente in questi giorni:

1) Jobs era una persona creativa, geniale, originale, che aveva trovato un senso di sè, uno scopo, e lo perseguiva in modo efficace giorno dopo giorno, conquistando sempre più consenso. Ha introdotto tante rivoluzioni e portato, in un decennio, un'azienda dallo pseudo-nulla al top.

Il suo discorso all'università di Stanford è un must che va visto, e possibilmente perseguito.

Il suo sogno l'ha concretizzato e la sua vita, seppur vissuta per una durata inferiore alla media come numero di anni, è stata superiore alla media da tanti altri punti di vista.

Certo, "la Apple in provincia di Napoli non sarebbe nata, perchè saremo pure affamati e folli, ma se nasci nel posto sbagliato rimani con la fame e la pazzia, e niente più."

2) Questo genio visionario e folle, era pur sempre un venditore di computer e telefonini

Lolò

domenica 9 ottobre 2011

We're goin to Disneyland!

I genitori della piccola Lily hanno deciso di farle un bel regalo per il suo sesto compleanno: il bramato viaggio a Disneyland! :)



L'espressione che si dipinge sul volto della bambina quando capisce che non si sta scherzando e che la realtà si sta concretizzando è impagabile :)

Questo straripare di gioia ed emozione è commovente.. sigh.. :')

Lolò

sabato 8 ottobre 2011

Crossing over



A me questo video ispira un senso di globalità e bellezza

Non vorrei dare un connotato negativo al video.. anzi.. Però quello che mi viene in mente guardandolo, è che secondo me questo è quello che vediamo alla fine di tutto..

Mi piace pensare che in quell'istante riusciamo chissà come ad acquisire una consapevolezza tale da permetterci di vedere tutto nella sua totalità e nella sua maestosità, che abbiamo sempre ignorato in vita, persi come siamo nei nostri piccoli problemi quotidiani..

-

Lo so, prima o poi finirò in un ashram a pulire statue di bronzo alle 5 del mattino

(PS: grazie a Luchetto)

Lolò

martedì 4 ottobre 2011

Voi, ieri, cosa avete fatto?

Voi, ieri, cosa avete fatto?

C'è chi se l'è passata peggio

Ed è importante saperlo, per dare una proporzione alle cose

Warning: fa piangere

Lolò

Un pallone per ogni ragazzo che si è tolto la vita.



Mai avrei pensato di postare un video di DaveyWavey, ma questa volta ha fatto veramento centro.
Un video semplice, molto rappresentativo, per onorare e ricordare chi è stato troppo fragile e non ha avuto al proprio fianco qualcuno a supportarlo e a proteggerlo.

E' per tutti questi ragazzi che non ci sono piu', che dobbiamo uscire fuori allo scoperto e farci forza l'un con l'altro.

Ale!

lunedì 3 ottobre 2011

La trasformazione di Vasco Rossi in vecchiodimerda


"Care lettrici, cari lettori, cari creditori.
Nonciclopedia chiude a causa di una denuncia che Vasco Rossi ha sporto contro il sito.
Vasco Rossi si è sentito diffamato dalla pagina che lo riguardava.

Probabilmente si terrà un processo, al termine del quale quel brufoloso ragazzino quindicenne che ha scritto la pagina dopo essere stato picchiato dai suoi compagni di classe, adesso dovrà anche pagare gli alimenti al nullatenente Vasco Rossi.

Un uomo che ha vissuto l’esperienza della droga, l’esperienza del carcere, l’esperienza di stadi e folle che lo acclamavano, non poteva proprio sopportare l’idea di essere oggetto di satira su Nonciclopedia."

Vasco, cordialmente: sparati

Lolò

Disoccupato, per scelta (degli altri)

"Questa è un'azienda molto politicizzata.."

Con queste belle parole termino la mia prima, lunga, bella esperienza lavorativa.

E' durata un anno.. Un anno in cui il mio mondo è cambiato, e continua a cambiare.

Una lunga fase di transizione, nella quale sono ancora immerso.

Quando studiavo ero immobile, fermo e in qualche modo sicuro nella mia staticità.

Poi la vita mi ha dato due schiaffi in faccia.

Ora, un po' per scelta, un po' per necessità, ricomincio a studiare e voglio finire questa dannata università, chiudendo questa mega parentesi e dedicandomi alla vita, che ho scoperto, è altro.

Essendo disoccupato potrò stare più tempo con voi a raccontarvi le mie amenità.

Quindi.. comincio subito..

Lolò