mercoledì 31 marzo 2010

E' USCITAAAA!!

"not myself tonight" è il suo titolo.. ed è della mia ADORATA Christina Aguilera!!!!!

http://www.solospettacolo.it/wp-content/uploads/2010/03/single-art-large.jpg




Finalmente è tornata con un pezzo che strizza molto l'occhio allo style in cui è regina indiscussa la Gaga.
Non è altrettanto pazza, non è altrettanto originale, ma vocalmente la batte senz'altro.
La Spears ormai non la nomino manco piu.. one two three.. ed olè scomparsa!

Il pezzo mi piace ed è stimolante quanto basta per meritarsi il primo posto nella scaletta del nuovo "Xandro's Step Style".

Il singolo è il primo estratto nonchè anteprima dell'album "bionic" in prossima uscita.

DAJE XSTINA!!!

(cosa non si fa e dice pur di non pensare ai risultati di queste regionali.. che tuttavia 1po mi rincuorano... PEGGIO DE COSI NUN CE PO' ANDA' LA SINISTRA... sto PD DEVE IMPLODERE!! URRA' PER VENDOLA!)

Ale!

Altri pensieri trafugati



A Brescia RENZO BOSSI (futuro consigliere regionale in Lombardia, 3 volte bocciato alla maturità, celebre per aver dato vita ad un gioco su Facebook dove affogare gli immigrati, consigliere Expo 2012 con stipendio di 12.000 euro al mese, ZERO esperienza politica, figlio di Umberto) è stato il più votato.

Io sono una persona che ha dedicato e sta dedicando la sua vita allo studio, e conosco altre ottime persone che l’hanno fatto e lo stanno facendo. E in questo momento sto schiumando di rabbia per la sensazione di impotenza, e non è la rabbia del bambino a cui è stato negato il giocattolo per darlo al compagno con problemi di sviluppo. È una rabbia legata alla realizzazione che l’essere preparati, studiare i problemi, informarsi sul mondo non serve a nulla: basta far leva sulla pancia e la razionalità svanisce. Aveva ragione Biante di Priene quando fece incidere sul frontone del tempio dell’oracolo di Delfi: “la maggioranza degli uomini è cattiva”.

Oppure, come dice Luttazzi: “siamo un popolo di stronzi”.


"Il fatto che la Lega riesca a coprire la crisi del centrodestra non e' certo un buon segno. C'e' qualcosa di peggio del berlusconismo, ed e' il berlusconismo addizionato di leghismo. Quanto e' accaduto nel nord, la vittoria della Lega, e' un fatto grave per l'Italia".

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, leader di Sinistra, Ecologia e Liberta'.


Ma come è possibile che gli italiani non capiscano il significato di alcune decisioni politiche assunte recentemente dal governo Berlusconi (scudo fiscale, lodo Alfano, privatizzazione dell'acqua ecc)? Come è possibile che il consenso nei confronti di un premier ridicolizzato in tutto il mondo e trattato come un appestato in tutti i paesi occidentali (per i casi delle prostitute, minorenni, accuse di vicinanza alla mafia, corruzioni di giudici e testimoni, accuse di strage) sia comunque così alto? Perché i difensori del Cavaliere, quando sul web devono esprimere vicinanza e devozione al loro idolo, oltre che fare le apologie ai suoi indifendibili provvedimenti, spesso si esprimono in modo sgrammaticato?

Presto detto.
E' sufficiente buttare l'occhio su un sondaggio ISPO/ACNielsen-Cra (pubblicato sul Corriere della Sera) neppure troppo datato (2004) che stilava un profilo, che supponiamo essere rimasto abbastanza fedele alla realtà, sugli elettori berlusconiani.

I dati che emergono sono clamorosi. Ma nello stesso tempo ci illuminano sulla capacità straordinaria di Berlusconi di intercettare consenso e anche il motivo per cui assistiamo in questi ultimi mesi a tagli forsennati alla scuola, alla cultura, al teatro, alla banda larga e a tutto ciò che potrebbe aumentare il livello culturale del paese.


In particolare ricordiamo alcuni quesiti:

ETA':

18-29 anni (17,1%)

30-39 anni (13,5%)

40-49 anni (17,8%)

50-59 anni (15,8%)

60 e oltre (35,8%)

Da questo quesito appare evidente la correlazione tra età e comunanza al berlusconismo. Quasi il 52% dell'elettorato dell'allora Forza Italia contava su uno zoccolo duro composto da ultracinquantenni. Gli stessi che tutt'oggi in larga parte non hanno accesso a Internet e si informano solo attraverso la tv.


TITOLO DI STUDIO:
sondaggioelettori
Senza titolo/licenza elementare (52,9%)

Licenza media inferiore (25,4%)

Diploma di media superiore (18,5%)

Laurea (3,2%)










Questo è senza ombra di dubbio il dato più clamoroso. Quasi l'80% dell'elettorato berlusconiano ha interrotto la propria carriera scolastica estremamente presto. In pratica in Italia tutti gli analfabeti, semianalfabeti o analfabeti di ritorno (attenzione non c'è nessun tipo di condanna a questo status, ma è la presa di coscienza di un dato di fatto) votano per Silvio Berlusconi. Plagiati dalla televisione, questi elettori non hanno un substrato culturale (ripetiamo, non per colpa loro) sufficiente a schermare ed interpretare i messaggi che giungono loro.


E' sufficiente per dire che finché ci sarà ignoranza (e non è un'offesa) ci sarà Berlusconi?


Lolò

Oops..

http://www.viaemilianet.it/imgup/natale09-01.jpg

A Parigi un prete colpito da un infarto è stato portato dove è stato soccorso in ospetale.
Denudato dall'equipe medica l'ecclesiale ha sfoggiato dei reggi calze rosso porpora provocando l'ilarità generale.

Sti preti so' le peggio poracce!!
Dietro la santa veste si nascondono delle zozzone che fanno impallidire persino la nostra Kost!

Proprio oggi il mio collega (per carità ottima persona, gran lavoratore molto umano) mi parlava del fatto che nei conventi ci si trova DI TUTTO, dallo spacciatore, al pappone....
... il discorso che abbiamo affrontato dopo, del tipo "l'amore di Dio è ovunque lo leggi negli avvennimenti... è tutto regolamentato dalla legge di Dio scritto sulla Bibbia..blabla, mi ha portato a pensare che io sono veramente fortunato a non aver bisogno di farmi farcire la testa di parole senza fine e senza senso per cercare di giustificare gli accadimenti del mio quotidiano o la mia vita in generale.

Poi uno spende una vita a rispettare "la parola di Dio che ci ha tramandato per mezzo della bibbia" e poi si ritrova su un lettino nudo con solo i reggi calze da zozza e gli elettrodi addosso.
Quanta ipocrisia...

Perchè la gente non riesce semplicemente a vivere la propria vita senza che qualcuno gli ordini come farlo?!

Bah!

Ale!

martedì 30 marzo 2010

E aggiungo


Alcune riflessioni, colte qui e lì per la rete.

Primo: voglio il voto per censo mentale elitario! Smettiamo di distribuire tessere elettorali a cani e porci.

Il suffragio universale è il vero problema della democrazia!

Cazzo uno deve fare esami e test per tutto, mentre basta compiere 18 anni per avere il potere di mandare in malora un paese intero?

Una cara blogger commenta:

Domani, cioè oggi, quando l’incredulità avrà lasciato il posto alla rassegnazione o, finalmente, alla voglia di reagire, pretendo che qualcuno mi spieghi com’è successo.

Voglio che un sociologo, un politologo, un giornalista coi controcazzi o un qualunque cittadino lucido e preparato mi dica come cazzo è possibile che dopo tutto quello che abbiamo visto, sentito, letto, provato sulla nostra pelle in questi anni e soprattutto negli ultimi mesi, questi hanno vinto di nuovo.

Non mi basta sentirmi dire che metà degli italiani sono degli imbecilli, voglio spiegazioni razionali, dati statistici, teorie corpontamentali, analisi sociologiche. Voglio una base scientifica e incontrovertibile per sputare in faccia al primo elettore di questa destra di mentecatti, disonesti, fascisti, razzisti, intolleranti, incolti, bugiardi, mediocri, che mi capita a tiro. E poi anche per spezzare una lancia sulla schiena di quell’elettore di sinistra che ha disperso il voto e soprattutto a quei dirigenti di micro-partiti del cazzo che si dividono su tutto quando sarebbe invece il caso di serrare le fila e pensare al bene del paese.

Lo pretendo.

Rimarrai disattesa cara amica.

Perché la realtà è molto meno elaborata di quanto vorremmo pensare. La realtà è, semplicemente, che siamo un popolo di merde. Siamo il popolo che poche sere fa un vecchio regista ultranovantenne ha descritto meglio di chiunque altro: pecore che vogliono essere pecore, che ritengono essere pecore la cosa migliore del mondo, e che vanno dietro al pastore fino alle ultime conseguenze - proprio le ultime, non cose che una pecora accetta come inevitabili, non bastonate sul groppone, no - fino a quando tutte le pecore si ritroveranno davanti all’ultimo filo d’erba da brucare, e una volta finito di scannarsi fra di loro, solo allora, daranno la colpa al pastore e lo spingeranno giù dal burrone.

Solo per cercarsi, senza indugi, un nuovo pastore da seguire, ben poco diverso dal precedente, brucando in campi per nulla diversi dai precedenti, ma felici e contente perché, ehi, c’è erba nuova, e il pastore al bastone ti abitua poco a poco, e poi si sa che le pecore hanno la memoria corta.

A tal proposito, una cosa per gli Aquilani: vi hanno trattato di merda e tanto li votate, complimenti davvero.

E chiudo con un ultimo pensiero.

In realtà hanno perso tutti. Quando una classe politica riesce con costanza, elezione dopo elezione, ad allontanare sempre più un maggior numero di cittadini dal voto non può che considerarsi sconfitta, indipendentemente da chi vinca o chi perda le poltrone.


Lolò

WWW: La nostra unica speranza.

http://www.trackback.it/img/www_web_eraser.jpg

Dobbiamo fare della rete la nostra tv. E dobbiamo insegnare a milioni di italiani ad usarla. Dalla rete dobbiamo entrare nelle case, creare milioni di "promotori" della verità. In fretta, attrezzandoci anche quando tenteranno di rubarci pure internet. Una grande operazione culturale, da far tremare i polsi, ma che farà brillare i cervelli, facendoci uscire da troppi anni di sonno e di equivoci. Ci creeremo i nostri nuovi "eroi", imporremo i nuovi "miti". Lo faremo cercando il meglio, premiando, finalmente, il merito e la tanta, vera, qualità che c'è in questo meraviglioso Paese che amiamo.

Fonte: "vieni a vedere internet da me" gruppo di facebook che promuove l'informazione internettiana.
Stimoliamo la gente ad informarsi e non sottovalutate anche i più beceri; concedetegli l'alternativa populista (qualità del quale l'italiano medio non riesce proprio a fare a meno), anche il populismo va bene purchè sia orientato al benessere collettivo e non agli interessi di pochi.
Inizio a credere sempre di più in Grillo.
Palese la morte del PD.
Non va e non andrà mai più da nessuna parte.

Se Sinsitra e Libertà e IDV sono intelligenti sapranno distaccarsi e proporre insieme un'alternativa radicalmente nuova a quel cadavere di un partito di vecchi.

Ale!

Il governo che è contro le tasse e a favore della tecnologia ha creato una nuova tassa contro la tecnologia


E' in vigore da 4 giorni, ma voi non lo sapete.

Si tratta del decreto sull’equo compenso SIAE, ovvero quella bella idea del Governo per cui d’ora in avanti su ogni supporto di memoria che compreremo dovremo pagare una tassa: 15 centesimi per ogni cd vergine, 41 centesimi per ogni dvd, fino a 7 euro per una penna usb, fino a 20 euro per un hard disk esterno, per quelli interni già installati nei pc si arriverà a pagare anche 32 euro. Sono inclusi perfino i decoder Sky provvisti di hard disk.

Non c’è supporto che venga escluso, anche le schede che sono utilizzate di fatto nelle macchine fotografiche digitali. Uno pensa di comprare le schede per registrare le foto delle proprie vacanze, ma con quell’acquisto finanzia anche una parte delle vacanze di Scanu, Emanuele Filiberto, Pupo e compagnia.

Qui il decreto con le tabelle complete.

Questo decreto introduce un meccanismo che fa crescere la tassa in ragione delle performance dell'apparecchio, incidendo sui costi sostenuti dagli utilizzatori.
Come a dire: più gli ingegneri riusciranno a realizzare prodotti ben fatti, miniaturizzati e capienti, più saranno sfavoriti.

Questa legge di fatto va a toccare la crescita dell’innovazione tecnologica nel nostro Paese.


L’ennesima conferma di quanta distanza ci sia fra le parole e gli atti di questo governo.

PS: Io da oggi vi romperò i coglioni come non mai.
Berlusconi vi dovrà uscire dalle orecchie.

Sarete così nauseati che non avrete mai più il coraggio di posare quella maledetta matita sul simbolo del PDL.

MAI.


Lolò

Sono filo anglo/americano E NE VADO FIERO.

Coppia gay rifiutata da Bed&Breakfast gestito da famiglia cattolica

“Va contro le mie convinzioni cristiane lasciare che la coppia di uomini condivida una camera matrimoniale nella casa dove io vivo con il marito e i figli”

Queste le parole che una proprietaria di un bed and breakfast britannico ha riservato alla coppia su raffigurata (Michael Black e John Morgan).
I due hanno chiamato la polizia secondo la quale si tratta di un evidente episodio di omofobia.
La tizia ha replicato che non si tratta di alcuna forma di intolleranza ma di convizioni religiose....... (omofobe aggiungerei... lol).

Ora la coppia può denunciare la famiglia di religiosi convinti grazie alla legge sull'omofobia del 2006.

Inghilterra.

(Anche loro hanno i casi di omofobia e di integralismo religioso esasperato... MA CAZZO LI LA LEGGE CHE PUNISCE IL VESSATORE E TUTELA LA VITTIMA C'E'!)

PS Non voglio dilungarmi sulle Regionali.... La Bonino ha fallito nella mia regione.
Io l'ho votata ma turandomi abbastanza il naso.. se prima l'adoravo, dopo la puntata di Anno Zero di qualche settimana fa l'avevo pesantemente rivalutata.
L'ho votata solo per le sue posizioni "radicali" sui temi a me cari.. per tutto il resto non mi aveva mai convinto.
Sono STRAFELICE per il successo dei grillini, che entrino veramente nel panorama politico e facciano le loro comparsate in tv iniziando a catturare anche il coglione medio, l'Italiano medio scusate, assuefatto al viso di sua eccellenza Berlusconi.
A questo punto aspettiamo il prossimo turno elettorale SPERANDO CHE SINISTRA E LIBERTA ed IDV facciano l'unica cosa saggia: allearsi resettare la sinistra e garantire quel minimo di credibilità che il PD HA PERSO.
Bersani festeggia... MA CHE CAXXO SE FESTEGGIA?? HA PERSO TUTTE LE SFIDE PIU IMPORTANTI... vabbè.

Io confido in un'alleanza Vendola e DeMagistris che strizzi l'occhio al movimento 5 stelle.
Secondo me questi sono gli unici che possano riaccaparrarsi quei voti che il PD HA PERSO.
E' inutile girarci intorno... IL PD E' DESTINATO A PERDERE PER SEMPRE.
Come piano alternativo d'emergenza auspico almeno ad un Fini che faccia le scarpe a sua bassezza costruendo una DESTRA EUROPEA senza quel porcile di feccia lurida che si porta con se il nano.

Ragà PEGGIO DE COSI è IM POS SI BI LE



Ale!

lunedì 29 marzo 2010

Elezioni Regionali 2010: il popolo di youporn

Le urne sono chiuse da poco.
Non volevo dare indicazioni precise sul voto, ma ora che i seggi sono chiusi posso sinceramente dirvi chi avrei voluto che tutti voi votasse per: IL POPOLO DI YOUPORN!

Il popolo di Youporn è un movimento politico libertino che stimola i suoi elettori a prendere i partiti per le palle. Quello che proponiamo è un modello sociale rivoluzionario che spinge a dare, non solo a prendere. Un’Italia diversa dove fottere non significa solo rubare, dove ogni individuo ha diritto al trattamento di fine rapporto e a quello di inizio, dove se preferisci puoi anche solo spiare. Diciamo basta ai festini privati nelle ville lussuose dell’aristocrazia politica! Basta con lo sperpero di denaro pubblico per serate di gala, favori e candidature riservate ad escort, veline e massaggiatrici. Vogliamo un’Italia diversa, dove tutti hanno diritto alla loro prestazione al di là della classe politica ed economica di appartenenza.

"Vogliamo un’Italia che spinge.”

Direi che non c'è nulla da aggiungere.

PS: Ho una proposta per le prossime elezioni: i VOTI NEGATIVI. Anzichè votare PER qualcuno, puoi votare CONTRO qualcuno in particolare. Però in questo modo non puoi esprimere alcuna preferenza.
A meno che tu sia nominato leader dagli altri naufraghi della pen-isola.
In quel caso puoi anche votare. Se però hai votato la persona che non vince le elezioni devi andare in tugurio o almeno nella capanna Maya per una settimana.

Sì.. Può funzionare..

PPS: Ed ecco le previsioni del nostro esperto in studio:
- pd sale leggermente
- pdl cala
- lega sale
- udc sale
- idv cala
- sinistra estrema sale

Se alla regione Lazio vince la Bonino vi diciamo chi è il misterioso ospite in studio :P

Lolò

domenica 28 marzo 2010

Alò's Creek - Prima puntata: Il 6 Marzo arrivi tu..



Dunque... iniziamo. Per giustizia ed ordine è bene riprendere (o iniziare) dal giorno più importante della nostra vita. Su Alessandro's creek, avevate già appreso le dinamiche di quella giornata il 6 marzo 2004, il come l'ho vissuta, cosa è successo ecc... Quello che ancora però non avete letto è innanzi tutto il punto di vista del bel dolce Lolò:

Il 6 Marzo:
Lolò edition

Antefatti

Non ricordo molto di quel periodo.
Ma ricordo la pioggia.
Ricordo che ero triste. Anche quando ridevo. Ricordo che il primo anno di università rappresentava per me un'occasione speciale. Non solo per cambiare scuola, cambiare studi, intraprendere un nuovo percorso scolastico e formativo.
Ma per intraprendere un nuovo percorso di vita. Le superiori per me erano state davvero belle, ma non le ho mai potute vivere a pieno. Invidiavo in qualche modo la mia compagna di classe Silvia, lesbica dichiarata, che non si faceva problemi a vivere la propria sessualità con il resto dei compagni del liceo, nè tantomeno a farsi piacere qualcuna.
Io invece che pure ero attratto da diverse persone, non potevo dirlo a NESSUNO. Perchè a nessuno avevo detto di essere attratto dai ragazzi.
In fondo non lo avevo detto neanche a me stesso.
L'università era per me un'occasione di svolta. La possibilità di poter ricominciare tutto in un modo diverso, di vivere in modo più libero. Nessuno mi seguiva dalle superiori, tranne Gio, cui però avevo intenzione di dirglielo quanto prima.
Certo, non è che avessi tante speranze di incontrare un ingegnere gay. O meglio le probabilità c'erano, ma erano scarse. Diciamo attorno all'1%. Un gay ogni 100, dai non era male. Considerato che al primo anno eravamo circa un 100aio mi si palesò subito l'ardente verità: la percentuale ero io. Ero io quell'1%!
Vabè, però non era detto che il ragazzo che cercavo l'avrei trovato fra integrali e derivate. Ma poi diciamocelo: ma chi lo vole un ragazzo ingegnere!? Io avevo bisogno di uno con una mentalità diversa, che fosse più elastico di me, che mi spingesse a fare cose che da solo non avrei fatto, che mi facesse pensare in maniera diversa.
Dovevo cercare altrove. Internet per esempio.
Fu lì che, nel mio famoso sfogo su gay.it, potei rivolgermi a qualcuno in cerca di un consiglio. Avevo voglia di amare ed essere amato, ma sentivo il peso che questa mia decisione di lvivere liberamente comportava. Soprattutto in famiglia.
Ma basta, ci avevo provato ad essere etero, a reprimere, a far finta di nulla. Non ce la facevo più.

E' inutile che trattieni il fiato per far finta di poter vivere sott'acqua.
Se hai bisogno di ossigeno, devi respirare (ma che cazz' di schif' di metafora è??).

Comunque, scritto il mio sfogo internettiano, fui molto felice di vedere che non era morto lì: avevo avuto un riscontro. Molti mi avevano scritto.. tra cui questo Alessandro, di Roma...
Non c'era foto, non c'erano informazioni anagrafiche. Solo il suo messaggio di conforto. E il suo indirizzo msn.

Lo aggiungo.
Magari può continuare a consolarmi, a indirizzarmi, a farmi un pò di luce.

Era febbraio. Scambiamo due parole, e i rispettivi numeri di telefono.
Era bello avere questo amico speciale con cui parlare e con cui confrontarmi, prima sotto lo pseudonimo di Morfeo (aho, secondo me è un bel nome, Matrix a parte), poi col mio vero nome Lorenzo.
Ricordo uno dei suoi primi messaggi, forse il primo, mentre andavo all'uni la mattina presto. Quello è stato il primo buongiorno :)

Iniziavamo ad entrare in confidenza. La fortuna era quella di abitare relativamente vicini, nello stesso "settore" di Roma. Quindi il suo invito ad incontrarci (soprattutto dopo che ci eravamo scambiati un paio di foto) fu consequenziale.
Quelle foto a rivederle oggi sono di un'altra epoca, di un altro mondo, di un'altra vita.. e di un altro Ale!

Non furono quelle foto a convincermi ad incontrarlo (a parte una che mi aveva fatto una certa buona impressione). Era più la curiosità.

Io non avevo fretta nell'incontrarlo, avrei fatto passare anche più tempo. Ma lui era particolarmente insistente :D E va bene! Incontramose!

Va bene questo sabato sera? 6 marzo 2004?
Sì, va bene.

Dove?
Piazza del Popolo. Ore 21.

Ok.

La sera del 6 ho cenato, mi sono preparato, e sono uscito.
Mia mamma:"Dove vai?"
Io:"Prima di dirti dove vado dovrei dirti un pò di cose". Iniziavo a seminare.
Ero agitato.

Incontravo un gay. Un gay dichiarato. Che stava lì per me. Ma se non mi piaceva? E se ci provava, cosa dovevo fare? Baciarlo? Baciare un uomo?

Il bacio.
Sentivo il forte desiderio di voler abbracciare, baciare un ragazzo. Li vedevo per strada, belli come il sole. Volevo anche solo abbracciarlo. Sarebbe stato bellissimo.

Era giunto il momento di viverlo.
Arrivo alla metro Flaminio.. Già mentre esco mi guardo intorno per individuare il suo volto.. Esco dalla metro.. mi dirigo verso l'ingresso di piazza del Popolo . Spio verso il centro, senza entrare, per vedere se lo vedo. E non lo vedo. Vabè sarò arrivato con un pò di anticipo, per via dell'ansia. Vado al centro della Piazza e aspetto un pò.
Oddio devo camminare per scaricare la tensione.
Riandiamo davanti all'uscita della metro.
Quant'è passato? Solo 1 minuto!?! Aaargh..

Ok. Mi metto sotto l'arco e aspetto.

...

Che poi a me mi viene il mal di pancia quando sono in ansia e non vorreIIIIHH ODDIO E' LUI! E' quello lì son sicuro. Ok, vai Lorè (non ancora Lolò)! Fatti coraggio.

Mentre sto per andare verso di lui, lui si rigira, rivolto verso l'ingresso della metro. Io mi avvicino alle sue spalle. Gli picchetto sulle spalle: "Ale?"

Sorride!
"Ciao.. Lorenzo.. anzi Morfeo! :) "

"Scusami se puzzo un pò di carne, ma ho invitato la mia amica a cena e mi ha bruciato la carne e ha combinato un pò un pasticcio!"

"Che pasticcione!" penso dentro di me... Mi piace! :)

Facciamo una lunga passeggiata per il Corso.
Sento che c'è una certa sintonia. Fa lo scemino. Mi ci trovo bene tuttosommato.

Lo riaccompagno alla metro. Aveva un appuntamento con gli amici per vedere un film, allo spettacolo notturno alla Multisala Adriano.

Lo saluto sotto la metro. Mi ricordo quando ci siamo salutati, con un bacino sulla guancia. Sembrava mi volesse aspirare l'anima!

Torno a casa, gli mando un messaggino.

Lui risponde dopo il film:
"Scusa se risp solo ora. Ma quale spettacolo.. :D tu sei un ragazzo speciale.. Dolce.. Avrei voluto abbracciarti. Sei stupendo tvb.

Ale"

Ale&Lolò

Mobilitazione parrocchiale

Per chi ancora fosse indeciso sul voto, volevo solo riportare quanto consigliato dal Santo Clero.

No perchè..dovete sapere che per avvalorare la recente esternazione del Santo Padre secondo cui "la Chiesa non si identifica in nessun programma politico", il parroco di San Tommaso ai Cenci a Roma ha avuto la brillante idea di inviare ai propri parrocchiani la seguente mail:

"In coscienza, quanti credono nell’amore, nella vita, nella famiglia non possono votare lo schieramento avversario, che nega concretamente tali Principi. (...) Anche l’ipotesi di astenersi dal voto, è una scelta inopportuna perché sono in ballo valori troppo alti ed è un momento molto critico in cui bisogna uscir fuori per difendere particolarmente i valori della vita e della famiglia e fermare la disgregazione ormai già in atto da molti anni nel nostro Paese. Per questo, si può essere convinti che nel Lazio è meglio votare l'attuale schieramento di Renata Polverini come nelle altre Regioni coloro che sostengono tali valori."

Buon voto

Lolò

Integrazione

[DSCF8983.JPG]

Buon voto..

Lolò

sabato 27 marzo 2010

La Natura descritta dai Numeri

E' incredibile quanto la Natura sia perfetta.

E non dico solo "esteticamente", ma proprio matematicamente.

C'è un fotografo, tale Nikki Graziano, che conscio di questo ricrea, mediante le sue fotografie, le funzioni matematiche che descrivono quanto riprodotto nelle sue immagini:

http://nikkigraziano.com/images/FF/02.jpg

Più che da un Dio, questa Natura sembra creata da un Ingegnere.

Un Ingegnere molto più bravo di me, magari.. Un Ingegnere Perfetto!

Questo video dà solo un'idea delle relazioni matematiche e dei numeri celati dietro a quanto di più comune possiamo trovarci di fronte. Tra l'altro appare pure lui :)

A voi!



PS: Vedetelo rigorosamente in 720p

Lolò

AVATAR 2: STREPITOSO PRIMO TRAILER

Ragazzi miei ho appena visto questo strepitoso trailer di AVATAR 2 e sono rimasto davvero colpito!

Sento di doverlo condividere con voi!

Se nel primo episodio tutto ciò era solo accennato, è proprio in questo seguito che vediamo la vera essenza del film: l'originalità.



Fare film, non è mai stato così facile

Lolò

Domenica.



Domenica primo appuntamento della nuovissima stagione!

Ale!

venerdì 26 marzo 2010

"ODIARE UN MASCALZONE E' COSA NOBILE"

... grande successo per la manifestazione/show "raiperunanotte" di ieri sera.



La trasmissione mandata in onda su canali tv digitale terrestri/satellitari minori e sul web è stata seguitissima.
Si parla del 12% di share sui soli canali TV, tra l'altro poco noti e più difficilmente accessibili rispetto ai noti primi canali.


Vorrei postare i principali video-estratti della serata ma sarebbero ore e ore di visione.

Sui singoli personaggi potremmo dilungargi per ore.. ma tutti essenzialmente potrebbero passare per i soliti faziosi comunisti agli occhi dei lettori di destra poco abituati ad ASCOLTARE.


Io non sono nato come sinistroide, ma lo sono diventato; perchè?
Semplicemente perchè ho iniziato ad 1) informarmi leggendo giornali e meglio ancora le notizie su internet. Certo la sola lettura non ti fa diventare di sinistra....
Alla lettura (o all'ascolto) quindi all'esposizione al flusso informativo devono seguire anche:
2) la comprensione dei fatti. 3) la valutazione della loro importanza 4) la loro interpretazione in chiave politica. Solo a questo punto ci si potrà ORIENTARE politicamente e scegliere di dare il voto ad uno piuttosto che ad un altro. (5° punto).
Votare non è come tifare una squadra di calcio. Non si và per simpatia, si vota in funzione DEI FATTI.
Come ti fai a schierare saltando i primi quattro punti?
Ovvero come fanno i PDLini a votare senza informarsi su chi e perchè e quanto è grave ciò che fa il suo leader?!
Dopo una simile procedura tu puoi ANCHE rimanere di destra, MA NON DI QUESTA, almeno non quella di Berlusconi.... questa non è una destra questa è una fazione apolitica orientata solo verso il beneficio dei propri interessi.

Insomma ASCOLTARE, ELABORARE E SCEGLIERE non è il normale ITER dei PDLini (non ho detto destroidi).

La maggior parte dei PDLini sente al tg1 che la magistratura è TUTTA DI SINISTRA E CE L'HA CON LUI, e che le INTERCETTAZIONI DI TRANI sono false (sceondo il Premier) e ci crede. Non indaga e non sente.
Quando riesce a carpire inevitabilmente qualcosa (il fatto è cosi palese e grave) allora girano gli occhi e puntano la loro attenzione magari sul modo in cui queste informazioni sono trapelate (guardare quelli che attaccano il linguaggio di Luttazzi senza badarne al contenuto dei messaggi).

Io non chiedo a nessuno di diventare di sinistra; io non chiedo a nessuno di farsi piacere Santoro e CO.
Io accetterei pure che dopo uno rimanesse di destra (magari una destra onesta).... MA PREMESSO CHE QUANTO SEGUE è VERO! VERO! VERO! VERO ! VERO! (dovete vederla tutta no mettere play mentre rispondete)





POTETE DIRE ANCORA CHE SILVIO E' PER LA LIBERTA D'ESPRESSIONE E PER LA DEMOCRAZIA?!

Se la risposta è BOH e " mejo Silvio der mortadella" bhè confermate la vostra da me presunta stupidità.
Se la risposta è SI io vi chiedo di farvi un po' di giri per le trasmissioni politiche e giornalistiche degli USA o del UK.

Se la risposta è NO, ma cosi ce piace.. noi rivolemo er duce.... bhè affanculo.

Se la risposta è ci devo pensare... SANTO DIO UN BUON INIZIO.

Ieri è stata intervistata una giornalista londinese che diceva: qui la tv è per i politici, in Inghilterra la tv è per il POPOLO.
In Inghilterra sfondi e riesci se fai arrabbiare qualcuno e la cosa ottiene risonanza, In Italia invece riesci solo se fai servilismo e non fai domande.

PS: LA COSA PIU' BELLA SONO STATI GLI APPLAUSI UNANIMI SULLE CRITICHE MOSSE ALLA SINISTRA E ALLA SUA INCAPACITA DI FARE OPPOSIZIONE.

Oltre a criticare noi siamo capaci anche di AUTOCRITICA... per me sinonimo di INTELLIGENZA ED OBIETTIVITÀ'.


Ale!

giovedì 25 marzo 2010

I love you Philips Morris

Questo locopioincollo perchè parole migliori non le avrei sapute trovare:

"Si parla da un paio di giorni della corte di cassazione che dovrebbe pronunciarsi in merito ai matrimoni tra persone delle stesso sesso.

Argomento importante, siamo tutti d’accordo, qualunque siano le posizioni in merito.

Solo che, siccome che sono un rompicoglioni, a me vengono in mente associazioni di idee birichine.

Come chiunque abbia una tv e la accenda, è da un po’ di giorni che vedo questo:

trailer italiano di colpo di fulmine - il nuovo film di jim carrey

Nel trailer si vede un truffatore che, per i soldi e la bella vita ‘è disposto a tutto’. dopo la schermata che sottolinea come il personaggio di carrey sia disposto a tutto, lo si vede dichiararsi gay, con tanto di due o tre immagine stereotipate da checca in successione. nel finale, c’è anche una scena in cui parla al telefono con la moglie. una commediola leggera con inserti politicamente scorretti, come buona parte della produzione di carrey (nella versione da trenta secondi del trailer è eliminato ogni riferimento all’omosessualità, per la cronaca).

Poi, visto che ho internet, mi capita anche di aver visto questo

trailer internazionale di i love you philip morris - un altro nuovo film con jim carrey

Nel trailer si vede un uomo che scopre di essere gay, finisce in prigione, conosce sto philip morris, se ne innamora e fa di tutto per stare con lui, diventando un truffatore. una commedia romantica con protagonista gay.

Visto che il film è in realtà lo stesso, ci sarebbe da chiedersi quale dei due trailer rispecchi in realtà la trama della pellicola.

No, tutto questo per dire che è inutile aspettarsi che escano leggi adatte al 2010, quando la mentalità del paese è ferma al novecentocinquantuno."

Qui

Lolò

TUTTI A PIAZZA NAVONA!?!?

Il censurato AnnoZero oggi si è autofinanziato e autosbavagliato.
Stasera da Bologna il live streaming del programma!
La gente (tra cui il sottoscritto), si è rotta il caxxo de sto schifo de Par condicio, che serve solo ad ammutolire la già precarissima informazione, e a lasciare a Berlusconi tutti gli spazi possibili per andare a dire che lui è vittima dei Pm ... è praticamente OVUNQUE in questi giorni.
Dite una trasmissione... lui c'è andato... ora sta negli studi della prova del cuoco.

STASERA appuntamento sul web (www.raiperunanotte.it) o DIRETTAMENTE DALLE PIAZZE... io voglio andare a piazza Navona!!
CHI CI VIENE?!?!

http://www.mosaicoproduzioni.com/VOLANTINO.jpg

Ale!

mercoledì 24 marzo 2010

Gay. Bersani: "No al matrimonio ma sì alla regolamentazione"

Ecco finalmente il PD RIFORMISTA RIVOLUZIONARIO CON MIRE DA SINISTRA EUROPEAAA!! (sono ovviamente sarcastico).

Proviamo ad andare a fondo delle ultime per niente sorprendenti affermazioni del segretario del partito più sfigato che sia mai esistito.

http://windrosehotel2.files.wordpress.com/2009/11/bersani1.jpg

Sì ad una regolazione delle convivenze stabili, comprese quelle tra omossessuali, purché tale regolazione non sia sovrapponibile a quella del matrimonio.

Si al riconoscimento individuale di due persone che condividono un patrimonio,una casa, una vita o quel che è, persino agli omosessuali.. tsè.... ma no al riconoscimento della coppia.

Uno Stato che non regola le convivenze stabili viene meno a un suo compito.
Poi la Consulta ci chiarirà a proposito del fondamento Costituzionale della terminologia".

Uno stato che non prende per il culo le sue minoranze viene meno al suo compito di fancazzista. Poi ìl cupolone ci chiarirà a proposito del fondamento naturale della sola ed unica famiglia.

"per noi il matrimonio è una cosa, e diciamo che altre forme di convivenza hanno regolazione diversa. Io sono per regolare altre convivenza con forme no al sovrapponibili a quella del matrimonio".

Per noi le coppie eterosessuali so le uniche che possono sposarsi; gli altri vabbè integriamoli con le solite leggette prendiamoli per il culo.. allo studio i "doremifasolasi", famoli senti' parte del tutto, ma ricordamoje che comunque loro so diversi e non so vere coppie.
La coppia è solo una... gli altri sono surrogati di serie B.
____________________________________________

Mi sentirei sereno se queste parole fossero di una destra conservatrice e moderata, una destra europea insomma... mi viene la nausea a pensare che invece a dirle sia il principale oppositore di Berlusconi.

Ma se spostassimo l'asse della sinistra?!!?

Cioè una volta per tutte VOLEMO SFANCULA STO PD DEL CAZZO!?
Sinistra & Libertà ed IDV per chi non ha il palato troppo fine e riesce a sopportare gli errori grammaticali di DiPietro.

L'America non è il paradiso.
L'Inghilterra nemmeno.
Omofobia e ignoranza sono OVUNQUE.
A fare la differenza però sono la tutela e la dignità che ti riconoscono i rispettivi stati con le loro leggi.
Qui siamo triplici vittime.
1) Vittime dell'ignoranza e dell'omofobia.
2) Vittime del deserto legale.
3) Vittime dei politici che oltre a non fare un cazzo ce regalano trasversalmente e quotidianamente perle sublimi.
... e ho tenuto fuori la Chiesa..

A proposito... famo una preghierina.
che te dovrebbe Dio ti prego se esisti e davvero t'importa qualcosa di noi, aiutaci... posiziona su mondi ultraterreni Berlusconi Bossi Gasparri, Binetti, D'Alema, Bersani, e quella checcona PRADofilarappresentà.
La scusa sceglila tu.. un ictus, un infarto, una promozione, un ostia de traverso che ne so...

Oddio me sento Towanda...
(complice l'ora de fila alla posta per pagare 3 bollettini... e avevo solo 3 persone davanti!!!!)

SOTTO A CHI TOCCA!

Ale!

martedì 23 marzo 2010

Keyboard Cat 2.0

Spero vivamente che non vi siate persi il fenomeno Keyboard Cat!

Se così fosse recuperate subito!

Bene.

Dovete sapere che Charlie Schmidt, il padrone del famoso Ketboard Cat, si prende ora cura di un nuovo cucciolo, dopo la scomparsa del mitico "Fatso".
Il suo nome è Bento e come riporta lo stesso Charlie "si presenta con l'approvazione, il supporto, il talento e lo spirito di Fatso"

Io direi che il primo, come al solito, è riuscito meglio.

Anche se il finale vale tutto il video:



Lolò

INFILTRATI SPECIALI: Ecco l'elettorato medio di Silvio.



E' SCONVOLGENTE L'IGNORANZA DILAGANTE DI QUESTA GENTE.
Zero idee, zero argomentazioni, zero logica.
Nelle loro parole bofonachiate solo sterile populismo per giunta illogico e arricchito con un po' di sana xenofobia all'italiana.

E questa è la maggioranza degli italiani....
Silvio aveva ragione... siamo (sono) una massa di coglioni.... solo che si riferiva alla fazione sbagliata.

Che amarezza.

Ps Granderrimo Sim!

Ale!

lunedì 22 marzo 2010

Canta TU!

Chi mi conosce lo sa: io non canto.

O meglio: chi mi conosce pensa che io non canti. Poi alla fine canto, se sono solo in casa, e sono dell'umore giusto.

Una situazione più tipica in cui mi potete vedere cantare è sul motorello. Quello accade spesso. Approfitto della velocità e del caos che copre la mia voce, e del fatto che anche se una persona mi sente cantare per mezzo istante non è un problema perchè la sorpasso e non la vedrò mai più.

Se poi quella persona sei TU, allora lasciami un commento scritto qui da qualche parte.

Essenzialmente non sono un bravo cantante, non ho mai imparato, non so come si fa.

In parte sarà questione di tecnica, in parte una predisposizione naturale, come in tutto.

Poco sopporto una persona che mi canta vicino se lo fa con insistenza, o in un certo modo e soprattutto se si sente bravo (a prescindere che lo sia o meno), perchè è una cosa che si sente, forse più della bravura stessa [che è poi il motivo per cui fondamentalmente non vado matto per i karaoke].

Quello che vi posso dire io è: sfogatevi! Sotto la doccia, in macchina, sul motorino come me.. o davanti al PC!

Infatti esiste il sito KaraokeParty che vi permette di seguire il testo come in un vero karaoke e di essere valutati per la vostra bravura!

Proprio come il famoso gioco SingStar della PlayStation, vi verrà attribuito un punteggio in base a quanto sarete intonati.

Devo dire che è carino anche se purtroppo le canzoni disponibili non sono moltissime e sono limitate dal fatto che per poter accedere a tutte le canzoni bisogna pagare degli abbonamenti.
Ad es con 5 euro potete accedere a tutte le canzoni per un mese, e anche registrarvi e risentirvi.

Cosa che avevo il terrore di aver fatto quando ho cantato "Angels" di Robbie William con mia sorella! :D

E non è stata la sola canzone!

Ah! Meno male che è tutto cancellato! Tutto passato!

Divertitevi e fateci sentire qualche vostra performance!

Buon inizio settimana e buona giornata!

Lolò

La perfezione fatta "sincronia".



"this too shall pass" è il titolo della canzone "anche questo passerà" ... di certo non indimenticato... infatti il videoclip degli "Ok Go" è stato cliccato svariate decine di milioni di volte.

Mi chiedo, nella costruzione di questo domino meccanico e variopinto, da dove si inizia a mettere i pezzi?

Assurdamente geniale.

Ale!

domenica 21 marzo 2010

Il milione


Fate conto che la foto è composta da 112.400 pixel.

Bene: attribuendo artificialmente (e per eccesso) ad ogni pixel una testa, servirebbero almeno altre nove foto come questa, allineate, per fare un milione.

Lolò

Io non l'ho mai capita la moda...

... si perchè certi vestiti sono veramente cosi singolari ed obrobriosi che la sola idea di indossarli per uscire suscita uno scompenso cardiaco.

Ad esempio ....

Sfilata di moda maschile con pene in bella mostra

Da oggi lo faccio pure io lo stilista.... metti un casco di banane in testa ad un modello, lo vesti con un qualunque abito che ti capita sotto mano, ed infine gli cuci addosso tutto quello che ti gira per la testa, senza criterio logico alcuno.

BAH!

Ale!

sabato 20 marzo 2010

"Mi piace grosso"



Era tanto che non postavo qualcosa di immensamente ed irrimediabilmente trash!!!

Ale!

Come sciano i non vedenti?

Sicuramente mejo de me



Ps: ho ancora i segni degli scarponi sulle caviglie, fate un pò voi

Lolò

venerdì 19 marzo 2010

Il "caso" Aldo Busi

Nell'ultima puntata dell'Isola dei Famosi (ommiodio è apparsa questa parola sul mio blog!) Aldo Busi è impazzito, o forse non è mai stato così lucido, ed è riuscito a sparare a 0 su tutto.
Avendo la consapevolezza che quella sarebbe stata l'ultima sua apparizione, e che ormai era troppo tardi per tornare indietro ha sparato tutte le sue cartucce e in ordine ha affermato le seguenti cose:
1) "Non adottate gli orfani". Ciò è stato detto solo per poter parlare dell'ADOZIONE per i SINGLE.
2) Le telecamere sull'isola non seguono Busi quando parla di:
- Rapporto fra letteratura e politica.
- Rivoluzione francese: succederà forse una rivoluzione italiana?
- Beccaria: "Dei delitti e delle pene": peccato e reato sono cose diverse, c'è tutto il diritto da rifondare.
- Codice Napoleonico: eresia, stregoneria e sodomia sono reati immaginari.
3) Il vero problema della società non sono gli omosessuali, sono gli omofobi; sono quelli i malati, i pervertiti, da curare, siano essi politici o preti.
4) I concorrenti dell'Isola stanno lì perchè non hanno un cazzo da fare a casa loro.
5) Per Busi pagare le tasse è un onore.
6) "Se anche il Papa si scaglia contro gli omosessuali... Ormai è risaputo, l'omofobo è un omosessuale represso. Lo dovrebbero avvisare! Si scoprono da sè.. Sono un danno per la società. "
7) SCONTRO BUSI - VENIER: "Sarà stanca lei Venier! Lei sarà stanca degli interventi chirurgici!" BLABLABLACOCCODEE'eccecc

Tutto ciò nei seguenti 2 video:





Per queste affermazioni Aldo Busi è stato "escluso da tutte le trasmissioni Rai".

Non solo dall'Isola.

Non solo dai programmi di Rai2.

Ma da qualsiasi programma della Rai:

"Il direttore di Raidue, Massimo Liofredi, sentito il direttore generale della Rai Mauro Masi ha ravvisato nel comportamento del signor Busi palesi e gravi violazioni delle regole e delle disposizioni contrattuali."

Io vorrei capire quale dei 7 punti viola tali disposizioni contrattuali.

Al di là dei suoi modi, e della sua arroganza, figlia della sua rabbia, dove sono i concetti da condannare? Che ha trattato male i suoi co-naufraghi? Che ha insinuato indirettamente che il papa è un gay represso? Proprio stamattina leggevo questa notizia, e c'è da stupirsi??

L'unica verità innegabile è che ha ragione quando dice che ci sono cose che non si possono mai dire in televisione.

E qui potremmo tornare a parlare del fatto che basta uscire dall'Italia per fare un viaggio non solo nello spazio ma anche nel TEMPO. E lo so che sarete stufi di sentirvelo dire ma è così! Ma ci uscite dal nostro bel paese? Ma avete contatti con persone che non vivono in Italia? Ragazzi miei aprite gli occhi!

Detto ciò sfogatevi pure perchè l'intento è quello di capire che ne pensate voi, che sicuramente siete più moderati di me, che sento nelle parole di Busi la stessa rabbia che sento io.

Lolò

giovedì 18 marzo 2010

L'amore e basta!

Dedicata a chiunque ama, e ovviamente al mio Lolò. :)



Lei non l'ho mai idolatrata, ma la canzone merita veramente.
Grazie fratellino per avermela fatta conoscere :)

Ale!

Cantando sulla spiaggia

Non so perchè, ma questo è uno dei miei video preferiti su youtube, che amo riguardare ogni tanto.



Sarà il fatto che è ambientato su una spiaggia, per altro lontana da qui, sarà che la signora un pò in carne mi fa tanta simpatia, o sarà che fornisce un piccolo spaccato della cultura americana, quella del vivere facile, del "take it easy", del "siamo tutti fratelli", che da un certo punto di vista ammiro, quando non ostentata.

[Ci pensavo proprio l'altro giorno, in metro: tutti esseri umani, tutti con una propria meta, nessuna interazione. Nessuno che si preoccupi dei problemi degli altri. E io sono il primo poi ad essere riservato e poco "socievole" con gli sconosciuti; ma da un lato me ne dispiaccio. Questo individualismo.. Ci fa solo sentire più soli. Ma vi immaginate 20 cani , al posto nostro? A scoprirsi, ad annusarsi, a giocare. Noi invece tutti seri, ognuno sul proprio cellulare, sulla propria rivista, sul proprio libro; nessuno conosce nessuno, e questa è la motivazione per non interagire. Nessuno accenna un sorriso o dà un minimo segnale come a dire "ciao, siamo entrambi esseri viventi, non è bello?".. Lo so, non riesco ad esprimere bene questa mia idea. ed è difficile da capire. Forse è pure impraticabile. Magari va bene in paese, in cui prima o poi, a forza di salutare, ci si conosce tutti. Ma che senso ha in città? Voglio dire mica puoi metterti a salutare tutti quelli che incontri, no? E magari a te quel pomeriggio ti rode pure il culo per qualche motivo, e non ti va di essere scocciato. Però ci son momenti in cui è quasi vero il contrario, e vorrei che qualcuno mi parlasse, ma non perchè mi senta solo, anzi. Però così, per interagire. Oppure mi verrebbe da chiedere: "Ciao, come ti chiami? Da dove vieni?"]

Lolò

"si vabbè faccia poco lo spiritoso"

Adoro la cugina di Lolò!!!!!!



Superfluo il "odio LaRussa e i suoi modi fascisti".

Bianca Berlinguer.. je t'aime!

Ale!

Silvio sottotitolato

Silvio intervistato da Studio Aperto , sottotitolato per quelli non vaccinati alle balle:



Lolò

mercoledì 17 marzo 2010

CHE RAZZA DI SFIGA

http://profile.ak.fbcdn.net/object3/721/13/n85733844484_1515.jpg

Son due tre giorni che sono perseguitato.

Due giorni fa prendo lo scooter, vado a lavoro, torno a casa, apro il bauletto per prendere le cose guardo giù... non avevo più la targa!

FOTTUTA EVA. Dove stà la targa?

Mi rifaccio il percorso a ritroso... no! Non me la sono persa è evidentamente stata staccata.
Ma da chi e perchè?!
Vabbè vado dai caramba a fare la denuncia.
Ok eccoti il foglio della denuncia (dice il sargente), questo te lo porti con te cosicchè puoi giustificare il perchè giri con una targa scritta a pennarello.
Ah poi hai quindici giorni per REimmatricolare il motoveicolo.
AH! Ma non devo solo rifare la targa!?! (dico io).
No devi fare un nuovo libretto e ti costerà all'incirca 150 Euro. (replica).

Attonito me ne vado cosciente del fatto che se uno ce l'ha con te e vuole farti un dispetto più che rigarti la portiera o la fiancata si può limitare a staccarti la targa... E VABBE' SOLDI EXTRA CHE SE NE VANNo.

Oggi nuova storia altra corsa.
Verso mezzogiorno risalgo in reparto.
Ero indeciso se andare subito dal paziente oppure passare per il bagno a fare plinplin.
Opto per la seconda scelta.
Mentre dilapido liquidi che da troppo volevano uscire mi squilla il telefono. Il mio N900.
E' la mia coordinatrice che non è riuscita a parlare col collega che stava nella stanza accanto e quindi provava a chiamare me.... non rispondo...
Continuo imperturbabile a rilasciare liquidi, occupando necessariamente una mano mentre l'altra decide di andare ad afferrare il cellulare che stava al 10° squillo.
Si ferma la chiamata nello stesso istante.
Accendo lo schermo per vedere chi fosse, e un centesimo di secondo dopo il cellulare (il mio N900 ADORATO) mi scivola dalla mano.
Sbatte contro il mobiletto al lato del WC (per fortuna penso), rimbalza cade nel Water... in profondità...
La mia bocca disegna una "O" con circonferenza perfetta, l'adrenalina schizza a mille, la vescica si stava ancora svuotando.
Capisco che se non faccio qualcosa subito sarebbe stato troppo tardi.
Smetto di urinare, NON CI PENSO, e metto la mano nel water... se avessi aspettato un altro nano secondo avrei desistito per lo sconforto e per lo schifo.
Prendo l'n900 gocciolante e lo metto sotto al getto dell'acqua del rubinetto... NO SO DI AVER FATTO UNA CAZZATA MA L'IDEA DI UN N900 PUZZOLENTE ERA TROPPO.
Passa qualche altro istante e il 900 si spegne facendo uno stranissimo ronzio.
Capisco di aver bruciato qualcosa.
Lo porto nell'armadietto capovolto e decurtato di tutto il decurtabile.
Lo lascio li.
Mi violento obbligandomi a rimanere lucido e a non perdere la concentrazione sul lavoro per un oggetto... "in fondo è solo un pezzo di plastica e metallo"...."tacci sua 500 euro sto pezzo de plastica" "ma dai ora con la scusa ti fai il successore che è previsto per l'estate" "tacci sua nun li spendo altri 500E fanculo", "vabbè fregatene non ci pensare".
Internet scollegato dal pc della palestra (causa lavori) mi faceva sentire ancora più solo senza il mio n900... diavolo ho un cacchio di legame con un cellulare è GRAVE!
Me ne accorgo, capisco che c'è qualcosa che non va in tutto ciò e mi rassereno.. al pensiero del fatto che c'è tanta gente che ogni giorno perde persone e non cose, c'è gente che non ha nemmeno il cibo, figurate se io posso rovinarmi una giornata per un costoso utile ma non indispensabile smartphone.
Soprassiedo mi rilasso e accetto il fatto che non lo avrò piu.
Tuttavia torno a casa lo metto sotto al getto del fono per un'ora.
Lo riprendo, attacco la batteria... e miracolo fu.. riprende vita.
Lo schermo è devastato dalle gocce d'acqua.. motivo per cui è fuori sul balcone insieme ai panni ad asciugare.. e ora è rientrato in campo il mio E65 regalo storico del mio adorabile Lolò.

Aho... se l'ho sculata meno male... altrimenti CICCIA.
Esperienza utile per rendersi conto di ciò che è veramente importante nella vita.

Ale!